Trattamento della ginecomastia

La ginecomastia è una patologia benigna e rappresenta l’ipertrofia mammaria negli uomini. Esistono diversi gradi di ginecomastia in base all’entità della patologia. Per una diagnosi certa è necessario un esame obiettivo e un’ecografia che confermino lo sviluppo della ghiandola mammaria negli uomini. Se invece si tratta di adiposità localizzata senza sviluppo ghiandolare in regione mammaria allora si parlerà di pseduo-ginecomastia.

La pseudo-ginecomastia si tratta con una liposuzione per eliminare il grasso eccedente. La liposuzione sarà sufficiente per risolvere l’inestetismo e permetterà alla cute di riattaccarsi alla parete toracica.
La ginecomastia vera invece dovrà essere trattata con un intervento di adenomammectomia, cioè di asportazione della ghiandola mammaria eccedente.

Trattamento della Ginecomastia

Cicatrice

Nel caso della liposuzione le cicatrici saranno minime perché si tratta di piccole incisioni che consentiranno l’introduzione della cannula.
Nel caso dell’intervento di adeomammectomia nella maggior parte dei casi si potrà avere una cicatrice emiperiareolare inferiore che verrà coperta dal colore del complesso areola-capezzolo.

Non bisogna dimenticare che lo Specialista in Chirurgia Plastica può offrire i migliori trattamenti con le tecniche più avanzate e che ogni paziente presenta delle problematiche assolutamente individuali e quindi caso per caso si dovrà decidere quali sono quei trattamenti che potranno garantire i migliori risultati estetici.